Versione stampabile   Versione stampabile

Comunicato n. 237
Data del comunicato 5 dicembre 2013

Indicazione dell'origine per le carni: approvato Regolamento al Comitato Permanente per la Catena Alimentare UE

Alla fine di un lungo iter negoziale, l’ Unione Europea si è dotata di un Regolamento della Commissione, approvato  a maggioranza qualificata al Comitato Permanente per la Catena Alimentare odierno, che stabilisce che gli operatori del settore alimentare dovranno indicare sulle etichette delle carni fresche, refrigerate o congelate di suino, ovino, caprino e pollame destinate ad essere commercializzate il Paese di origine o il luogo di provenienza in cui gli animali sono stati allevati e macellati.  Tale risultato rappresenta un primo passaggio positivo a beneficio dei consumatori  che consolida l’obiettivo prioritario per l’ Italia di poter rafforzare il principio di una maggior chiarezza e trasparenza sull’origine dei prodotti alimentari.  E’ con soddisfazione -  ha detto il Ministro della salute Lorenzin - che accogliamo il conseguimento di tale obiettivo che testimonia l’impegno del Ministero della salute e rappresenta un traguardo importante per garantire alimenti sicuri, promuovere la corretta informazione dei consumatori, difendere il loro diritto a poter compiere scelte alimentari informate e nello stesso tempo per contrastare la diffusione delle frodi relative ai prodotti alimentari .  

Data di pubblicazione: 5 dicembre 2013, ultimo aggiornamento 6 dicembre 2013